Insetti pappataci: disinfestazione a Milano

Insetto Pappataci

insetto pappataci

Quasi impercettibili, i pappataci sono insetti molto invadenti che effettuano dei piccoli salti e pungono le loro vittime esattamente come le zanzare. Le loro punture possono causare diverse conseguenze alla salute. Per questo il servizio pappataci disinfestazione è sempre più richiesto a Milano.

Sempre persone ci chiedono come difendersi dai pappataci per questo abbiamo deciso di scrivere questa nuova guida sugli insetti pappataci.

Pappataci punture sull’uomo

I pappataci sono dei parassiti e pur avendo le ali tendono a fare dei piccoli salti e infliggono delle punture che possono provocare una serie di infezioni sia all’uomo che agli animali domestici come la filariosi o la leishmaniosi.

Esattamente come le zanzare, i pappataci si nutrono di sangue attraverso le punture ma senza farsi percepire come invece avviene per le zanzare. Per questo motivo sono molto insidiosi e spesso ci si rende conto di avere punture dei pappataci quando è ormai troppo tardi.

Pappataci dove vivono?

I pappataci hanno dimensioni minuscole, infatti non superano i 4 millimetri, il loro colore è giallastro e possono essere riconosciuti per via del corpo ricoperto da peluria. Per questo a volte vengono scambiati per moscerini che pizzicano.

Solitamente vivono in zone calde e sono molto più attivi la notte sia all’aperto che all’interno delle case dove vanno alla ricerca di un rifugio prendendo di mira le fessure o gli angoli più nascosti come sotto il letto o dietro i mobili.

Come capire se si ha una puntura di pappataci?

Pappataci Puntura

pappataci puntura

Nel momento in cui ci accorgiamo di avere la puntura dei pappataci, essi producono una saliva che provoca prurito e in alcuni casi anche dolore. Le lesioni che si formano sono spesso simili a delle macchie e possono anche causare una reazione allergica sotto forma di eritema.

Le zone del corpo in cui maggiormente potete trovare morsi pappataci sono le gambe, infatti è frequente ritrovare delle punture sia sui piedi che lungo le caviglie o sul polpaccio. In alcuni casi le loro punture possono portare anche alla febbre in quanto si tratta di una specie in grado di trasmettere virus e batteri.

A tal proposito in presenza di febbre dopo essere stati punti dai pappataci è bene rivolgersi al proprio medico curante il quale indicherà per le punture pappataci trattamento più adeguato.

Febbre da pappataci

La febbre provocata dalle punture dei pappataci viene definita “febbre dei tre giorni”: nella maggior parte dei casi questa condizione è causata da un virus specifico noto come Arbovirus, che passa da persona a persona mediante i morsi dei pappataci che hanno inflitto delle punture ad un soggetto infetto.

I disturbi più comuni della febbre dei pappataci sono simili ai sintomi influenzali: generalmente si va incontro ad un aumento della temperatura corporea, spossatezza, nausea, brividi e sensazione di malessere generale. Questa tipologia di infezione si verifica soprattutto nella stagione estiva quando questi parassiti sono particolarmente attivi.

Se ci accorgiamo di essere infestati dai pappataci cosa possiamo fare? Pappataci in casa come eliminarli?

Pappataci e disinfestazione su Milano

Un errore molto comune è quello di confondere le punture dei pappataci con quelle delle zanzare. Se si è stati punti da questi piccoli parassiti è possibile ricorrere ad alcuni rimedi efficaci contro i pappataci  e completamente naturali in grado di donare sollievo fino a quando la puntura non verrà visionata dal medico curante.

Ovviamente per eliminare pappataci in modo definitivo l’unica cosa da fare e rivolgersi a dei disinfestatori.

Richiedeteci un intervento immediato di disinfestazione pappataci a Milano, il tecnico valuterà nel sopralluogo se si tratta di pappataci e l’entità dell’infestazione.

Insetticida pappataci

In commercio potete trovare dello spray anti pappataci o del repellente pappataci da applicare sulla pelle. Sicuramente questi metodi ad uso cutaneo possono allievare il dolore da morso da pappatacio. Pappataci come combatterli dall’ambiente? L’unico modo per eliminarli da casa o dal giardino è quello di effettuare una disinfestazione pappataci professionale. 

Disinfestazione Acari: come combattere gli acari?

Sollievo da punture insetti pappataci

La camomilla ad esempio è nota per la sua spiccata azione lenitiva che permette di alleviare l’irritazione cutanea. Si consiglia quindi di adagiare una bustina di camomilla inumidita precedentemente in acqua calda lungo la zona colpita dalle punture e lasciare agire per alcuni minuti. All’interno della camomilla si trovano due sostanze dalle potenti proprietà calmanti come il camazulene e l’alfa-bisabololo, che aiutano a contrastare lo stato infiammatorio e riducono la sensazione di prurito.

Anche l’aloe vera può rivelarsi una valida alleata per placare i fastidi causati dalle punture dei pappataci: applicando il gel d’aloe vera lungo le aree colpite dona un effetto rinfrescante su tutta la cute ed è un perfetto rimedio per trattare una reazione eritematosa.

L’aloe vera vanta delle spiccate proprietà antibatteriche e antinfiammatorie, pertanto è utile per alleviare la sensazione di bruciore e prurito. Per potenziarne gli effetti si consiglia di combinare il gel di aloe vera con alcune gocce di olio essenziale di geranio, noto per le sua azione insettifuga, mentre l’olio di neem è un ottimo rimedio per ottenere un’azione antibatterica efficace.

Così facendo si andrà a disinfettare tutta la zona affetta dalle punture in modo totalmente naturale e prevenire un ulteriore attacco da parte degli insetti.

Infine, il Tea tree oil è un ottimo antibatterico e svolge una spiccata azione disinfettante. Può essere abbinato con la camomilla per dare vita ad una soluzione maggiormente efficace in grado di combattere l’infezione e placare la sensazione di prurito.